You are here

Domande frequenti

Domande frequenti

Mi sorge qualche
dubbio...
Ho bisogno d'aiuto.

Qui di seguito riportiamo delle risposte alle domande che più frequentemente vengono poste in relazione alla sua assicurazione. Questa lista non è esaustiva. Se non trova la risposta alla sua domanda, ci contatti direttamente tramite il formulario di contatto.

  • On line : può calcolare il suo premio grazie alla rubrica «calcoli il suo premio» e trasmetterci la sua proposta on line o inviarcela per posta.
  • Per telefono: ci chiami, le invieremo con piacere la nostra offerta. Tel. N°: 0800 808 848

Se è dipendente e lavora almeno 8 ore alla settimana,è obbligatoriamente assicurato contro gli infortuni professionali e non professionali dal suo datore di lavoro.
Ha la possibilità di sospendere la sua copertura «infortuni» e di beneficiare così di un premio ridotto apportando la prova (attestazione del suo datore di lavoro o del suo assicuratore LAINF) che è interamente assicurato conformemente alla Legge sull’assicurazione contro gli infortuni. La sospensione del rischio «infortuni» interviene su domanda scritta dell’assicurato e prende effetto al più presto il primo giorno del mese successivo alla domanda. 

È obbligatoriamente assicurato contro gli infortuni professionali e non professionali tramite la SUVA.
Può sospendere la sua copertura «infortuni» e beneficiare così di un premio ridotto. È sufficiente trasmetterci un conteggio di disoccupazione affinché possiamo sospendere questo rischio fino al 30° giorno successivo alla fine dell’indennizzo. 

Sì, se paga anticipatamente i suoi premi, beneficia dei seguenti sconti :

  • 2 % per pagamento annuo.
  • 1 % per pagamento semestrale.

L’importo dei premi è fissato tenendo conto dei costi della sanità nei diversi cantoni o regioni secondo la LAMal. Il luogo di residenza è determinante. L'adattamento dei premi interviene dalla data della comunicazione, ma al più presto dal cambiamento effettivo di domicilio.  

Modificare le mie generalità.

La riduzione di premio nell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie rappresenta un aiuto finanziario e tutti ne possono beneficiare a determinate condizioni. Sono i cantoni che fissano le condizioni di ottenimento nonché gli importi. Il suo scopo è quello di aiutare le persone la cui situazione finanziaria è precaria. L’importo della riduzione del premio dipende dal reddito e dal patrimonio della persona assicurata, dunque dalla sua situazione finanziaria.

Non esiti a rivolgersi all’agenzia cantonale/comunale del suo luogo di domicilio, in quanto questo aiuto è accessibile a tutti e non è rimborsabile (lista degli indirizzi)

Se ha concluso l’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie presso la nostra cassa malati, per i trattamenti all’estero è assicurato nel modo seguente: 

  • se viaggia in un paese dell’Unione Europea o membro dell'AELE, e conformemente agli Accordi bilaterali, le prestazioni sono concesse per i trattamenti in caso di emergenza e a condizione che un ritorno in Svizzera sia inappropriato, nella misura di quanto il paese del luogo di soggiorno prenderebbe a carico per i suoi propri residenti.
  • se si trova in un paese non membro dell’Unione Europea o dell’AELE, copre i costi dei trattamenti effettuati in caso di emergenza e a condizione che un ritorno in Svizzera sia inappropriato, fino a concorrenza del doppio dell’importo che sarebbe stato pagato se il trattamento avesse avuto luogo in Svizzera, nel suo cantone di domicilio.

È sufficiente darne autorizzazione tramite il formulario ad'hoc e le sue fatture saranno addebitate sul suo conto bancario o postale. Non attenda, compili il formulario di richiesta LSV / il formulario di richiesta Debit Direct e ce lo rinvii al più presto. Le invieremo una conferma per iscritto non appena questo modo di pagamento sarà attivato. 

Non assicuriamo più le persone domiciliate all’estero. L'ufficio federale della salute pubblica UFSP ha esentato la nostra cassa malati dall’applicazione degli accordi bilaterali a partire dal 1° gennaio 2004 in quanto il nostro effettivo non supera i 100'000 assicurati. 

I medicamenti sono presi a carico dall’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie se sono iscritti nella Lista delle specialità o nella Lista di medicamenti con tariffa.  

È percepita una partecipazione del 20% se si tratta di un farmaco originale e se esiste un generico ad un prezzo inferiore al 20% rispetto all’originale. 

  • il trattamento deve avere valore di malattia o d’infortunio (LPGA)
  • prescritto da un medico secondo le condizioni dell’OPre
  • il fornitore di prestazioni deve essere riconosciuto.

 sì, l’aliquota legale è indipendente dalla franchigia scelta.